Cognome e Nome
 
Indirizzo E-Mail
 
    
Archivio Newsletter
SPONSOR
SPONSOR
SPONSOR
VIVA L'AUTO
Motorlandia.it
     Nel Tricolore Tout Terrain tutti contro Montico
 
STRUMENTI UTILI
 Stampa Articolo
 Invia ad un Amico
 Aumenta dimensioni del testo
 Diminuisci dimensioni del testo


MATERA. Questo fine settimana a Matera, si correrà il Puglia & Lucania. La seconda tappa del Campionato Italiano Rallies Tout Terrain in programma per sabato 12 e domenica 13 maggio, porterà in Basilicata il meglio del mondo del fuoristrada italiano. Organizzata dalla Scuderia Japigia la 19 edizione Rally Puglia & Lucania si avvarrà come centro nevralgico della città di Matera, con palco partenza, arrivo e riordino in piazza Matteotti e zona assistenza ubicata in piazza della Visitazione. Il percorso di gara prevede nel suo sviluppo totale 502,71 chilometri, di cui 151,58 di settori selettivi, distribuito sui territori tra le province di Matera e Bari e nei comuni di Miglionico, Grottole, Irsina e Gravina di Puglia.

Tanti i protagonisti del Campionato Italiano Rallies Tout Terrain compaiono tra gli iscritti. Atteso fuori dalle natie strade sterrate e pietraie pordenonesi, ci sarà il vincitore della prima gara all’Italian Baja quindi leader della serie, Angelo Montico, che a sorpresa si schiera con una Fornasari RR450, lasciando la Mitsubishi nell’intento di incrementare il vantaggio al vertice, affiancando Mario Ricci il portacolori della Casa costruttrice vicentina che vinse l’edizione precedente della gara della Japigia.

A scendere in pista con i colori della RalliArt Divisione Fuoristrada Italia è come sempre chiamato il campione in carica, Roberto Ciampolini, su Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D T2, affiancato in squadra, e sempre su un Pajero 3.2 DI-D, da Eugenio Zeraschi, quindi un altro pretendente per l’affermazione Pierpaolo Larini in gara con il nuovo 3.2 DI-D T2 di casa Mitsubishi. I tracciati medio veloci pugliesi e lucani vedranno rilanciare la sfida dai piloti ufficiali Suzuki Italia, Lorenzo Codecà al volante del New Grand Vitara con il quale ha vinto il recente rally non titolato Rally Raid Nord Italia, e Andrea Luchini che ritrova l’abitacolo del Super Jimny, con una Suzuki “privata” sarà presente Andrea Lolli, mentre con le Isuzu D-Max punteranno di recuperare le sfortunate prestazioni precedenti Alessandro Malatesta ed anche Roberto Camporese.

Da segnalare il ritorno di Valter Benazzato al volante di una Mitsubishi Pajero 3.5, dopo l’estemporanea ma non proficua esperienza con la Peugeot 604 all’Italian Baja e la presenza di Riccardo Colombo sul particolarissimo prototipo Renault Megane. Non stacca il cartellino di presenza marino Abini, secondo classificato nella generale, lasciando spazio però ad Andrea Toro, terzo in graduatoria con la Nissan Patrol. Dodici i piloti iscritti alla prova dell'ottava edizione del Suzuki Challenge e del Gran Premio Diesel, con il leader Alessandro Bertuzzi impegnato nella fuga al vertice della graduatoria assoluta.

Classifica conduttori: 1. Montico 120; 2. Abini 96; 3. Toro 60; 4. Spinelli 48; 5. Traglio 42; 6. Ciampolini 24; 7. Garosci 24


 
 

Copyright © 1998 - 2010 Motorlandia. Tutti i diritti riservati