Cognome e Nome
 
Indirizzo E-Mail
 
    
Archivio Newsletter
SPONSOR
SPONSOR
SPONSOR
VIVA L'AUTO
Motorlandia.it
     Auto in giugno: vendite +12,9%
 
STRUMENTI UTILI
 Stampa Articolo
 Invia ad un Amico
 Aumenta dimensioni del testo
 Diminuisci dimensioni del testo


TORINO. Secondo i dati pubblicati oggi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, a giugno il mercato italiano dell’auto totalizza 187.642 immatricolazioni, con una crescita del 12,9% rispetto allo stesso mese del 2016. Nel primo semestre del 2017 il mercato totalizza 1.136.331 unità immatricolate, l’8,9% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
“Al segno positivo registrato a maggio, fa seguito una crescita a doppia cifra a giugno, mese che nel 2017 ha contato lo stesso numero di giorni lavorativi (21) di giugno 2016 – commenta Gianmarco Giorda, Direttore di ANFIA. A livello di volumi, si tratta del miglior mese di giugno dal 2009, quando il mercato aveva sfiorato le 211.000 immatricolazioni. Questo risultato porta con sé una buona chiusura del primo semestre, dove l’unico mese in calo è quello di aprile, in cui hanno pesato negativamente le Festività pasquali. Ancora un ottimo posizionamento delle vetture italiane, infine, nella top ten mensile delle auto più vendute, in cui compaiono ben sette modelli”.

Analizzando le immatricolazioni per alimentazione1, a giugno le autovetture a benzina crescono del 2,4%, meno del mercato, e la loro quota di mercato scende sotto il 30%, cosa che non accadeva da febbraio 2015. Nel mese, le registrazioni di auto a GPL aumentano del 35,9% con una quota del 6,8%, 1,2 punti in più rispetto a giugno 2016, mentre le vendite di auto diesel crescono del 15,5% con una quota del 58,6%, 1,4 punti in più rispetto a un anno fa.

Le auto elettriche (BEV+HEV), per il secondo mese consecutivo, superano, a giugno, la quota del 3%, mentre guardando ai volumi, le immatricolazioni raddoppiano, nel mese, rispetto ad un anno fa; nel cumulato da inizio 2017, la crescita è del 68,7% rispetto a gennaio-giugno 2016. In riferimento al mercato per segmenti, a giugno Fiat Panda e Fiat 500 pesano per oltre la metà del segmento A. Fiat Punto e Lancia Ypsilon, invece, pesano, nel mese, per un quinto del mercato del segmento B. Fiat Tipo rappresenta un quarto delle vendite del segmento C, mentre Alfa Romeo Giulia è un quinto del segmento D.                                                             

Oltre un terzo del mercato dei SUV piccoli, inoltre, è rappresentato da Fiat 500X e Jeep Renegade. Fiat 500L, infine, rappresenta quasi il 60% dei monovolumi piccoli e un terzo di tutti i monovolumi. I SUV di tutte le dimensioni aumentano, in termini di immatricolazioni, del 23,6% nel mese e conquistano il 28,4% del mercato, 2,5 punti in più rispetto a giugno 2016 (28% nel cumulato). Le vendite di auto dei segmenti C/D aumentano nel mese del 16% e detengono una quota di mercato del 18,8% (17,7% nel cumulato). Le superutilitarie e le utilitarie crescono nel mese del 9,3%, con una quota di penetrazione del 41,5% (43,6% nel cumulato). I monovolume calano del 4% nel mese e dell'11,9% nel cumulato. La quota dei MPV scende dal 9,3% di giugno 2016 a 7,9% di giugno 2017.

In riferimento all’andamento del mercato per area geografica, registrano incrementi a due cifre nel mese le seguenti regioni: Sardegna, Trentino Alto Adige, Piemonte, Lazio, Lombardia e Molise. Risultano, invece, in calo solo Calabria, Campania e Sicilia. Tra le prime 20 province italiane, a registrare gli incrementi più significativi a giugno sono: Milano, Bolzano, Torino, Roma e Trento, che risultano anche essere le prime 5 province per volumi in un altro ordine: Bolzano, Torino, Roma, Milano e Trento, che totalizzano complessivamente il 39% del mercato.

Le marche nazionali, nel complesso, totalizzano nel mese 53.936 immatricolazioni (+12,9%). Nei primi sei mesi del 2017, le immatricolazioni complessive ammontano a 335.100 (+9,9%), con una quota di mercato del 29,5% (contro il 29,2% di un anno fa). I marchi di FCA (escludendo Ferrari e Maserati) totalizzano nel complesso 53.598 immatricolazioni nel mese (+12,6%). Andamento positivo per i brand Fiat (+15,8%), Alfa Romeo (+23,1%), Jeep (+18,7%) e anche per Ferrari (+35,7%), Maserati (+91%) e Lamborghini (+122,2%). Nel progressivo da inizio 2017, i marchi di FCA totalizzano 332.902 autovetture, con una crescita del 9,6% e una quota di mercato del 29,3%, contro il 29,1% di un anno fa. Nel cumulato da inizio anno, presentano risultati positivi i brand Fiat (+10,5%), Alfa Romeo (+32,5%) e Jeep (+7,9%), a cui si affiancano Maserati (+110,2%) e Lamborghini (+37,9%).

A giugno salgono a sette, rispetto ai sei di maggio, i marchi italiani nella top ten delle vendite, con Fiat Panda ancora in testa (11.912 unità), anche nella classifica dei primi sei mesi del 2017, seguita da Fiat Tipo (7.022), che si conferma al secondo posto, e al terzo da Fiat Punto (4.979). Al quarto e sesto posto troviamo rispettivamente Fiat 500L (4.965) e Fiat 500X (4.796), entrambe avanti di una posizione rispetto alla classifica di maggio. Al settimo posto abbiamo infine Fiat 500 (4.648), seguita, all’ottavo, da Lancia Ypsilon (4.610).  
 
Il mercato dell’usato totalizza 375.649 trasferimenti di proprietà al lordo delle minivolture a concessionari a giugno 2017, segnando una contrazione dell’ 1% rispetto a giugno 2016. Nel primo semestre del 2017, i trasferimenti di proprietà sono 2.389.777, il 2,7% in meno rispetto allo stesso periodo del 2016.



 
 

Copyright © 1998 - 2010 Motorlandia. Tutti i diritti riservati