Cognome e Nome
 
Indirizzo E-Mail
 
    
Archivio Newsletter
SPONSOR
SPONSOR
SPONSOR
VIVA L'AUTO
Motorlandia.it
     Motegi: Marquez si conferma samurai
 
STRUMENTI UTILI
 Stampa Articolo
 Invia ad un Amico
 Aumenta dimensioni del testo
 Diminuisci dimensioni del testo


MOTEGI. E' lo spagnolo Marquez, il samurai della Hond, a centrare la pole del GP del Giappone. Su pista asciutta, ma con grosse chiazze umide, il campione del mondo sfodera l'ennesima prestazione di rilievo, colmando anche una lacuna: con questa di Motegi Marquez è ora andato in pole in tutte le piste del calendario.

Con il tempo di 1'45"763 lo spagnolo della Honda precede tre Yamaha. Il secondo, brillantissimo, è Franco Morbidelli, staccato di 0"132 con la M1 del team Petronas e molto in palla anche nel precedere il compagno Fabio Quartararo, 3° a 0"181. In seconda fila la Yamaha di Viñales (+0"327), la Honda Lcr di Crutchlow (+0"426) e la Ducati Pramac di Miller (+0"574), mentre Dovizioso, 7° con la Ducati, apre la terza linea davanti al compagno Petrucci e all'Aprilia di Aleix Espargaro. Valentino Rossi è solo 10°, ultimo delle Yamaha, a precedere le Suzuki di Rins e Mir.

Il taglio della Q1 era stato passato da Cal Crutchlow (1'46"695) e Rins, 2° a 0"269, mentre ne sono rimasti esclusi Nakagami (+0"303) e Bagnaia (+0"899), che scatteranno rispettivamente, 13° e 14°. 19° in griglia Jorge Lorenzo, a 1"797 da Crutchlow.

Nelle Libere4 con asfalto umido e progressivamente asciugatosi fino a consentire l'utilizzo delle gomme slick, miglior tempo per Marc Marquez in 1'48"940 davanti a Viñales, staccato di oltra 1 secondo (1"342), Quartararo (+1"734), Crutchlow (+1"807) e Valentino Rossi (+1"808).
 



 
 

Copyright © 1998 - 2010 Motorlandia. Tutti i diritti riservati