Cognome e Nome
 
Indirizzo E-Mail
 
    
Archivio Newsletter
SPONSOR
SPONSOR
SPONSOR
VIVA L'AUTO
Motorlandia.it
     Alonso alla Dakar araba su Toyota
 
STRUMENTI UTILI
 Stampa Articolo
 Invia ad un Amico
 Aumenta dimensioni del testo
 Diminuisci dimensioni del testo


ROMA. Toyota Gazoo Racing ha annunciato la lista di campioni che affronteranno il Rally Dakar 2020, in programma per la prima volta in Arabia Saudita e che partirà a gennaio del prossimo anno. Il team vedrà la presenza di quattro equipaggi: Nasser Al-Attiyah e il navigatore Mathieu Baumel; Giniel de Villiers e il navigatore Alex Haro; Bernhard Ten Brinke e il navigatore Tom Colsoul; per finire con Fernando Alonso e il navigatore Marc Coma.

Il team partecipa al più famoso rally raid del mondo dal 2012 e, sotto l’egida di TOYOTA GAZOO Racing South Africa, ha ottenuto la prima, storica vittoria di Toyota nel 2019 con Nasser e Mathieu. Negli anni precedenti i risultati erano comunque stati soddisfacenti, con la terza posizione del 2012, il secondo posto nel 2013, il quarto nel 2014, il terzo nel 2016, il quinto nel 2017 e ancora la seconda piazza nel 2018.

Per la prossima edizione di questo rally leggendario, TOYOTA GAZOO Racing metterà in campo una squadra composta da specialisti dei rally raid affiancati da altri personaggi di spicco delle corse ma con meno esperienza in questa disciplina. Nasser e Mathieu, i campioni in carica, proveranno a mettere un nuovo trofeo nelle rispettive bacheche, che includono diversi titoli iridati nella Coppa del Mondo FIA Cross Country Rallies e successi alla Dakar. Giniel è un altro veterano della competizione, forte della vittoria alla Dakar 2009 e di quattro successi al Rally del Marocco, l’ultimo dei quali ottenuto di recente al fianco di Alex, il suo nuovo navigatore. Bernhard, già vincitore in terra marocchina, sarà nuovamente coadiuvato da Tom, esperto navigatore che negli anni si è affermato in diverse discipline, con molteplici successi nella categoria Truck.

Fernando, due volte vincitore alla 24 Ore di Le Mans, campione in carica del Mondiale FIA Endurance con la TOYOTA GAZOO Racing, due volte campione mondiale di Formula 1 e vincitore della 24 Ore di Daytona, sarà alla guida della quarta vettura iscritta dal team TOYOTA GAZOO Racing, per cimentarsi in una nuova disciplina motoristica e diventare, se possibile, un pilota ancora più completo. Accanto a lui siederà Marc, navigatore spagnolo e leggenda del motorsport con all’attivo sei Mondiali FIM Cross Country e cinque vittorie alla Dakar, categoria Bike. Dall’agosto scorso la coppia iberica è impegnata nella preparazione della Dakar, con test su alcuni dei tracciati più estremi di tutto il mondo, in Europa, Africa e Medio Oriente. Ad oggi, Fernando e Marc hanno più che raddoppiato il chilometraggio deciso inizialmente per l’addestramento, un chiaro segnale della loro voglia di conquistare una delle corse più impegnative del panorama motoristico.

I quattro equipaggi affronteranno la sfida a bordo dell’ultima versione del potente Toyota Hilux, progettato e costruito in Sudafrica. Il Dakar Rally 2018 ha visto l’introduzione di un Hilux tutto nuovo che il Team Principal Glyn Hall descrisse come un autentico gioiello tecnologico, capace infatti di conquistare il secondo e il terzo posto all’esordio per poi vincere la gara l’anno successivo. Seguendo la filosofia del team, realizzare cioè vetture sempre migliori, il team ha continuato a perfezionare il Toyota Hilux, la cui ultima versione guiderà la spedizione Toyota in terra saudita. Hilux monta sospensioni indipendenti, trazione integrale e un motore centrale aspirato V8 da cinque litri collocato subito dietro le ruote anteriori. 



 
 

Copyright © 1998 - 2010 Motorlandia. Tutti i diritti riservati