Cognome e Nome
 
Indirizzo E-Mail
 
    
Archivio Newsletter
SPONSOR
SPONSOR
SPONSOR
VIVA L'AUTO
Motorlandia.it
     Via al Supercorso Federale ACI Sport
 
STRUMENTI UTILI
 Stampa Articolo
 Invia ad un Amico
 Aumenta dimensioni del testo
 Diminuisci dimensioni del testo


CAMPAGNANO. Giornata inaugurale per il 16° Supercorso Federale ACI Sport - settore Velocità. La sessione stagionale di approfondimento didattico organizzata dalla Scuola Federale ACI Sport "Michele Alboreto" è iniziata questa mattina nell'Autodromo Vallelunga "Piero Taruffi" e proseguirà fino a giovedì 7 novembre.

 

I 5 ragazzi selezionati da ACI Sport e Ferrari Driver Academy per partecipare al corso-premio si sono riuniti nei pressi dell'Autodromo nella serata di ieri, domenica 3, per la presentazione del programma. Già da oggi i giovani piloti Dino Beganovic, Leonardo Fornaroli, Gabriele Minì, Leonardo Moncini e Francesco Pizzi hanno iniziato le attività con le valutazioni psico-fisiche, divise in due sessioni, realizzate grazie al prezioso supporto di Formula Medicine.

La giornata iniziale si concluderà nel tardo pomeriggio, all'interno dei box, con un primissimo approccio con il Prototipo Wolf GB08. Un assaggio della posizione di guida propedeutico alle sessioni di prove, vere e proprie, che si svolgeranno domani in pista.

 

Come sempre il lavoro della Scuola Federale è costantemente coordinato dal direttore Raffaele Giammaria, affiancato dal Supervisore Gian Carlo Minardi e dagli istruttori Niki Cadei, Eddie Cheever, Gabriele Lancieri, Renato Leporelli, Edoardo Liberati, Christian Pescatori ed Enrico Toccacelo. Lo staff della Scuola è affiancato dalla Ferrari Driver Academy con il direttore Laurent Mekies e l'ingegnere Marco Matassa, oltre allo staff di Formula Medicine diretto dal dottor Riccardo Ceccarelli.

 

"Oggi stiamo portando avanti tutte le attività di valutazione – spiega Raffaele Giammaria - tramite il nostro partner Formula Medicine. Per noi tutto questo è molto importante per riuscire a tracciare un profilo dei ragazzi a 360°. Tramite questi test infatti riusciremo ad ottenere un valore sulle caratteristiche mentali e fisiche che andrà sommato a quelle tecniche di ciascun pilota. Per loro è divertente, anche se la fase più stimolante rimane sempre quella in pista sulle vetture. Per noi è fondamentale: in questo modo, al termine del Supercorso, avremo un profilo dettagliato anche per quanto riguarda l'approccio mentale e la gestione dello stress nei momenti di massimo sforzo e concentrazione. Aspetto che per un pilota è determinante almeno quanto la tecnica." 


 
 

Copyright © 1998 - 2010 Motorlandia. Tutti i diritti riservati